Sistema Simple-Paint - Principio di funzionamento

“Qualsiasi sfregamento tra due o più corpi produce carica elettrostatica”.

Nel processo di verniciatura non elettrostatica si verificano degli sfregamenti che originano cariche statiche di bassa entità e che causano dei disturbi all’operatore durante l’applicazione del prodotto verniciante.
Più precisamente sono due i momenti in cui tali cariche si generano:

  • lo sfregamento della vernice nebulizzata quando passa attraverso l’ugello della pistola ( si generano cariche di piccola densità sul puntale pistola che sporcano di vernice la mano dell’operatore);
  • lo sfregamento della vernice nebulizzata spinta sulla superficie del manufatto durante il processo di verniciatura (questo sfregamento genera una quantità maggiore di cariche statiche che disperdono la vernice sull’operatore e sulle pareti della cabina).

Questi sfregamenti caricano elettrostaticamente le particelle ( o pulviscolo) della vernice.
Tali particelle scaricano questa energia statica sui corpi, o nelle zone a loro più vicine (cabina di verniciatura, operatore e manufatto) dove la concentrazione di cariche statiche è inferiore causando:

  • dispersione di vernice nell’ambiente (over-spray),
  • l’effetto rimbalzo vernice sull’operatore,
  • problemi di distensione, uniformità e accumuli di vernice (colature);
  • tendenza del manufatto ad attirare sporco e pulviscolo.